• Top A Home

Scegli un argomento

Rottamazione delle cartelle esattoriali

Con l’articolo di oggi affrontiamo un argomento di attualità: la cosiddetta “rottamazione delle cartelle esattoriali” (o dei ruoli). E’ infatti in votazione oggi (mercoledì 16 novembre 2016) la conversione in legge del D.L. 193/2016 che contiene, oltre alla rottamazione anche la soppressione di Equitalia, lo spesometro trimestrale, ecc. che saranno argomento di prossimi articoli.
Ma di cosa stiamo parlando?
L’articolo 6 del citato decreto regola i dettami per “rottamare” i ruoli relativi a imposte e tributi nonché ai contributi previdenziali e assistenziali affidati dall’Agenzia delle Entrate e dall’Inps o Inail all’agente della riscossione dal 2000 al 2015. Rientrano altresì nella sanatoria anche i ruoli relativi a sanzioni derivanti da violazioni del Codice della strada e quelli emessi da Regioni, Province, Città metropolitane e Comuni.
Cosa non si paga?
Se il contribuente aderisce a tale procedura non corrisponde le somme dovute a titolo di sanzioni e interessi di mora.
Pagamento Rateale
Coloro che hanno in corso una rateazione concessa da Equitalia potranno usufruire di questa agevolazione a condizione che le rate in scadenza dal 1° ottobre al 31 dicembre 2016 vengano pagate. Attenzione: non sono rimborsabili le somme già versate a titolo di sanzioni e interessi di mora non più dovuti a seguito della definizione.
Pagamento di quanto dovuto
Il versamento di quanto dovuto a seguito di questa agevolazione potrà essere effettuato in un’unica soluzione oppure, a scelta, in massimo 4 rate: le prime due di importo pari ad un terzo cadauna della somma ridotta dovuta, mentre la terza e la quarta ciascuna pari ad un sesto delle somme dovute. La prima e la seconda rata verranno definite da Equitalia e comunicate entro il 23 aprile 2017; la scadenza della terza rata non potrà superare il 15 dicembre 2017 e quella della quarta il 15 marzo 2018.
Cooperativeonline.it è a tua disposizione per supportarti nella valutazione della concreta convenienza della definizione delle Sue eventuali posizioni. Puoi contattarci per ulteriori chiarimenti e/o informazioni tramite la chat, i nostri canali social oppure il form di seguito. [contact-form-7 id=”2091″ title=”Modulo di contatto 1″]
Disclaimer di responsabilità. Il presente articolo è stato scritto in data 30 agosto 2016 e rappresenta una nostra personale interpretazione, è fornita a titolo gratuito e non si configura quale consulenza professionale, essendo il fine meramente informativo e divulgativo. Le informazioni contenute nel presente articolo, nonché quelle contenute nel sito cooperativeonline.it, devono essere verificate con il proprio professionista di fiducia; ne consegue che l’utilizzo delle informazioni qui contenute, o di quelle reperite sul sito cooperativeonline.it, è a vostro totale rischio e/o responsabilità. I testi dei provvedimenti reperibili sul sito cooperativeonline.it direttamente o mediante link, non sono ufficiali. In tal senso si declina ogni responsabilità per eventuali inesattezze, omissioni o difformità dal testo ufficiale.

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.