Business22 Aprile 2021di Fasoli Consulting SasL’analisi dei costi del personale nelle cooperative

https://cooperativeonline.it/wp-content/uploads/2021/04/La-gestione-dei-costi-del-personale-nelle-cooperative-vert-1280x1916.png

Il personale rappresenta per la maggior parte delle cooperative la più importante voce di costo; la sua gestione diventa quindi un fondamentale fattore per ottenere a fine anno un corretto equilibrio economico.

Quali sono quindi gli aspetti da gestire correttamente?

  • L’analisi dei tempi di lavoro – qualsiasi attività, non solo di produzione ma anche di servizi (ad esempio spostare un pallet in un magazzino), può essere analizzata scientificamente e generare una tempistica standard
  • Il carico di lavoro di un processo – un processo (ad esempio scaricare un camion, disporre tutti i pallets in magazzino e gestire la documentazione) è costituito da un insieme di attività. La somma dei tempi delle attività costituisce il tempo per svolgere una unità di quel processo (ad es. per gestire l’arrivo di un camion si impiegano 30 minuti)
  • L’identificazione dei volumi dei processi – ogni processo viene innescato un certo numero di volte in una unità di tempo (ad esempio in una giornata arrivano 30 camion)
  • Il calcolo del carico di lavoro – i volumi dei processi ed il tempo unitario per svolgere un processo generano un carico di lavoro (per gestire i 30 camion giornalieri si impiegano 15 ore)
  • La programmazione del lavoro – la previsione dei volumi dei processi consentirà quindi una accurata programmazione del carico di lavoro necessario. Tale informazione sarà utile per programmare la quantità di persone necessaria per ogni turno o per ogni squadra
  • L’analisi dell’efficienza – la analisi dei tempi di lavoro ha consentito la definizione di una efficienza standard nello svolgimento dei processi. La rendicontazione giornaliera del lavoro svolto consente di individuare eventuali cadute di efficienza del turno / della squadra
  • La analisi delle deviazioni – l’analisi delle cause che hanno innescato una minore efficienza devono generare dei piani d’azione rivolti a impedirne il ripetersi
  • Il miglioramento continuo – una cooperativa dovrebbe inoltre porre in essere dei piani d’azione rivolti a migliorare continuamente/costantemente il proprio funzionamento. L’esistenza di un sistema di controllo della efficienza permettere di controllarne accuratamente i risultati.

Cooperativeonline.it può supportarvi con un affiancamento costante su questi temi, sia nella fase iniziale di definizione degli standard, che nell’affiancamento periodico sull’attività di analisi e conseguente determinazione di piani d’azione.

Saremo lieti di affiancarti e supportarti grazie alla nostra competenza e alla nostra professionalità. Per qualsiasi informazione, contatta il nostro esperto del COOL Team Maurizio Fasoli.

Se invece preferisci scriverci, compila il seguente form:


     

    Disclaimer di responsabilità.
    Il presente articolo, pubblicato in data 22 aprile 2021, rappresenta una nostra personale interpretazione: è fornito a titolo gratuito e non si configura quale consulenza professionale, essendo il fine meramente informativo e divulgativo.
    Le informazioni contenute nel presente articolo, nonché quelle contenute nel sito cooperativeonline.it, devono essere verificate con il proprio professionista di fiducia; ne consegue che l’utilizzo delle informazioni qui contenute, o di quelle reperite sul sito cooperativeonline.it, è a vostro totale rischio e/o responsabilità.
    I testi dei provvedimenti reperibili sul sito cooperativeonline.it direttamente o mediante link, non sono ufficiali. In tal senso si declina ogni responsabilità per eventuali inesattezze, omissioni o difformità dal testo ufficiale.

    Share