Business30 Aprile 2020di Maurizio FasoliDal remote working allo smart working

https://cooperativeonline.it/wp-content/uploads/2020/04/pexels-viktoria-slowikowska-5332154-scaled-1280x1920.jpg

In queste ultime settimane si è sentito parlare molto di smart working (in italiano lavoro agile) come una delle soluzioni valide per il contenimento del virus Covid-19. Questa tipologia di lavoro è valida anche per le cooperative che la potranno utilizzare con le stesse modalità delle altre aziende.

Su questo argomento è intervenuto più volte anche il governo che in diverse occasioni ha caldeggiato con forza l’utilizzo di questa formula in luogo del tradizionale “recarsi in ufficio”. Infatti, nel DPCM 25 febbraio 2020 il Presidente del Consiglio dei Ministri ha reso applicabile in via provvisoria il lavoro agile ad ogni rapporto di lavoro subordinato, anche in assenza dell’accordo individuale sottoscritto tra le parti.

Grazie a questa “pubblicità”, con il Covid-19 gli italiani hanno improvvisamente scoperto, loro malgrado, il lavoro da remoto, ed a questo punto sorge spontanea una domanda: ma quando si potrà rientrare in azienda, tutto tornerà come prima?

Possiamo già dire sin d’ora che qualcosa no, non sarà come prima. Vediamo di identificare alcuni aspetti che cambieranno:

  • Marketing – la diminuzione dei viaggi e dei contatti fisici tra esponenti di differenti aziende renderà il marketing un tema importante anche per le aziende che vendono ad altre aziende (B2B), che sino ad ora hanno generalmente trascurato il tema;
  • Vendite – meno fiere, viaggi e contatti significa che le aziende svilupperanno sia metodi remoti di contatto come le videoconferenze con i clienti, che i canali di e-commerce anche in settori prima trascurati da questi strumenti (vedi l’alimentare);
  • Processi interni – lo smart working parziale, cioè una alternanza di lavoro in azienda od a casa, diventerà sempre più la normalità; le aziende devono adattare i processi di gestione del personale e le tecnologie gestionali e relative alla sicurezza dei dati a questa nuova realtà;
  • Temi legali, di gestione e formazione del personale si innestano in queste nuove modalità operative.

Cooperativeonline.it può supportarvi con un affiancamento costante su questi temi multidisciplinari che trasformeranno la vostra azienda nei prossimi anni.

 

Per ulteriori approfondimenti contattami scegliendo la consulenza desiderata:

Se invece preferisci scriverci, compila il seguente form:


     

    Disclaimer di responsabilità.
    Il presente articolo rappresenta una nostra personale interpretazione: è fornito a titolo gratuito e non si configura quale consulenza professionale, essendo il fine meramente informativo e divulgativo.
    Le informazioni contenute nel presente articolo, nonché quelle contenute nel sito cooperativeonline.it, devono essere verificate con il proprio professionista di fiducia; ne consegue che l’utilizzo delle informazioni qui contenute, o di quelle reperite sul sito cooperativeonline.it, è a vostro totale rischio e/o responsabilità.
    I testi dei provvedimenti reperibili sul sito cooperativeonline.it direttamente o mediante link, non sono ufficiali. In tal senso si declina ogni responsabilità per eventuali inesattezze, omissioni o difformità dal testo ufficiale.

    Share